TABLE OF CONTENTS

Geological Field Trips and Maps - vol. 2.3 2013

Volume 5 (2.3)/2013

Walking along a crustal profile across the Sicily fold and thrust belt

AAPG International Conference & Exhibition - Milan 2011


DOI: https://doi.org/10.3301/GFT.2013.05 - Pages: 1-213

Abstract

L'escursione proposta fornirà nuove conoscenze sull'evoluzione cinematica del sistema catena-avampaese e sulle geometrie crostali e loro rapporti con le strutture tettoniche affioranti in un'ampia fascia della Sicilia centrale. La correlazione tra affioramenti e strutture sepolte sarà mostrato grazie ai risultati del profilo sismico crostale SI.RI.PRO. (nel filone dei profili CROP), recentemente acquisito nella Sicilia centrale, dalla costa tirrenica alla Piana di Gela. Quest'ultimo ha fornito nuove conoscenze a) sul sistema di thrust carbonatici della catena settentrionale, b) sulla fossa di Caltanissetta, più profonda di quanto previsto, sulla geometria e natura dei corpi geologici ricadenti nella stessa, e c) sulla significativa flessura della crosta nell'avampaese ibleo. Nei tre giorni di escursione saranno mostrati, lungo quattro transetti principali a decorso N-S, le Madonie occidentali con le successioni carbonatiche ed i bacini sintettonici miocenici, sistema a thrusts dei Sicani orientali, le strutture delle evaporiti messiniane, ampiamente diffuse in Sicilia centrale, i bacini di thrust-top, di piggy-back e di avanfossa del Pleistocene e l'avampaese ibleo deformato. Recenti rilievi geologici e stratigrafie di nuovi pozzi per idrocarburi, combinati con analisi geofisiche (sismica a riflessione e a rifrazione, gravimetria e magnetotellurica) hanno prodotto nuove informazioni che si sono sommate al lavoro svolto dagli anni settanta dal leader più anziano e di recente dai suoi collaboratori. La catena siciliana è un cuneo di accrezione costituito principalmente da unità tettoniche carbonatiche meso-cenozoiche di mare profondo, sovrascorse su carbonati di piattaforma, spesso 10 km. Questa pila tettonica mostra caratteri strutturali simili sia in Sicilia occidentale che orientale ed è ben illustrata nelle strutture affioranti tra i Monti di Palermo e di Sciacca nella Sicilia occidentale (Western Sicily bridge, Catalano & D'Argenio, 1978). I dati preliminari del profilo crostale SI.RI.PRO., recentemente acquisito, consentono una ricostruzione crostale del sistema catena-avanfossa-avampaese della Sicilia centro-orientale precedentemente poco noto. Il profilo crostale SI.RI.PRO. permette una buona correlazione tra il settore occidentale e quello orientale della catena siciliana. Pur convinti che molte problematiche geologiche debbano ancora essere risolte, questo itinerario ha lo scopo di stimolare il dibattito sulle questioni ancora aperte. Ad integrazione, si rimanda ai dati più recenti raccolti da alcuni di noi e brevemente illustrati nel capitolo "Regional geological setting" di R. Catalano. Confidiamo nel contributo nuovo che i risultati ottenuti porteranno nel campo delle ricerche energetiche e nella ricerca petrolifera, nonché nella valutazione delle risorse idriche e geotermiche. Accanto agli aspetti geologici, le regioni attraversate dall'escursione offrono paesaggi belli e ben noti resti archeologici degli ultimi 3000 anni della storia siciliana. I partecipanti avranno la possibilità di visitare i mosaici romani di Piazza Armerina per godere di un evento emozionante antico 2000 anni.

open access